giovedì 11 maggio 2017

Lettera aperta ad ogni persona onesta e morale.

Chiunque sia interessato a capire davvero chi sono e i miei ideali può farlo leggendo fin dalla prima pagina questo mio umile diario aperto.

Purtroppo si viene resi testimoni e vittime, ormai da qualche anno, di una attività continuativa finalizzata a devastare sempre più la reputazione e la vita di chiunque, come me e Voi, chiunque siate, divulghi con pazienza e coraggio, valori di onestà e moralità, e inviti ad avere Fede in un Dio veramente buono, libero e giusto, quindi non dipendente da religioni, politica, economie, sessualità, o popoli eletti.

Tale persecuzione ai danni delle persone morali ed oneste, secondo la mia fiaba, è un fenomeno "asociale" pianificato da organizzazioni criminali alleate fra loro.

Merita molta attenzione ed è tempo di neutralizzarlo, secondo quanto previsto dalle Costituzioni e le Carte dei Diritti di ogni nazione laddove i cittadini morali ed onesti, come appunto loro diritto, vogliano tornare a vivere meglio, anziché continuare a farsi assuefare, all'illegalità e al male, a quanto pare attività gestite da ipocriti furbi e potenti corruttori, che parrebbero essere a capo, secondo la mia fiaba, sia di chi opprime sia di chi si ribella usando però la violenza.

Purtroppo è una situazione caotica la cui finalità è eversiva. Su qualsiasi piano. Ogni ideologia nata per garantire eguaglianza dei diritti, applicata correttamente, sarebbe stata valida. Per questo coloro che dominano e lucrano sulla diseguaglianza, aderendo a culti dediti alla depravazione e al sadismo, hanno allungato i loro tentacoli ovunque. In questo modo i conflitti sono pilotati.

Le mie fiabe cercano di spiegare questo concetto nella speranza e certezza di salvare vite da questo inganno. Anche di chi mi odia.

Facciamo un semplice esempio sulla base di tutto ciò che avete visto accadermi di brutto da quando divulgo valori di rispetto, pace, non violenza e propongo di portare ai Governi un insegnamento educazione a applicazione a tali valori ai rappresentanti dei governi stessi, alle famiglie, e ai nostri figli. Una educazione al rispetto fin dall'infanzia ad immedesimarsi tutti, nel nostro prossimo, a non truffarlo e non sopraffarlo.

È subito iniziata una persecuzione ai miei danni basata anche su vili tentativi di adescamento e frode.

La persecuzione si è andata aggravando sempre più man mano che crescevo di popolarità, appena ho iniziato a divulgare i miei e Vostri valori di onestà e moralità, anche dalla televisione dal 4.1.2011, tramite Mistero su Italia1, grazie a Claudio Cavalli e Ade Capone, persone buone, che erano mie carissime amiche, e purtroppo inaspettatamente venute a mancare il 4.5.2015 e il
4.2.2015 mentre mi aiutavano a smentire coloro che per trarre forme di vantaggio in modo fraudolento ai miei danni, fingevano che io fossi un "progetto" anziché, quale sono, uno scrittore realmente esistente e assolutamente INDIPENDENTE da logiche religiose, politiche ed esoteriche ecc.

È un esempio molto istruttivo. E fa capire come parrebbero funzionare davvero le cose.

Satanisti estremisti, rosacrociani deviati, seguaci fondamentalisti di Aleister Crowley, sorellanze della Prostituta Scarlatta, culti dediti unicamente al male, campioni di frodi, ipocrisia e menzogne, adescamento di chi soffre fingendosi sue amicizie per poi tentare di farlo suicidare, corruzione dell'onestà, della purezza, dell'innocenza, depravazione sessuale camuffata da riti di esoterismo, tentativo di ritorno alla bestialità più becera e demoniaca, mi accusano assurdamente di essere il Cristo. E mi vogliono morto. Ultracattolici estremisti, gnostici di frange deviate luciferine e culti eretici finto-cristiani mi accusano invece di essere l'Anticristo. E mi vogliono morto. Contestualmente Templari deviati mi accusano di essere un massone onesto. E mi vogliono morto. Massoni deviati mi accusano di essere un templare onesto. E mi vogliono morto. Sionisti mi accusano di essere filopalestinese. E mi vogliono morto. Filopalestinesi mi accusano di essere filo israeliano. E mi vogliono morto. Musulmani integralisti mi accusano di essere filocristiano. E mi vogliono morto. Persone di successo mi accusano di essere un vero fallito. E mi vogliono morto. Veri falliti mi accusano di essere un uomo di successo. E mi vogliono morto. Sedicenti Pleiadiani mi accusano di essere Rettiliano. E mi vogliono morto. Sedicenti Rettiliani mi accusano di essere Pleiadiano. E mi vogliono morto. Agenti dei Servizi Segreti (disonesti) mi accusano di essere un "Illuminato della fazione onesta". E mi vogliono morto. "Illuminati della fazione disonesta" mi accusano di essere un Agente dei Servizi Segreti (onesti). E mi vogliono morto. Varie organizzazioni di truffatori e diffamatori a cottimo mi accusano di aver svelato i loro imbrogli. E mi vogliono morto anche loro. Genuini imbecilli di eterogeneo tipo mi accusano di essere troppo intelligente e mi vogliono morto. Furbetti di tutti i tipi mi accusano di essere un genuino imbecille e mi vogliono morto.

Bene.

Almeno su una cosa li ho messi tutti d'accordo.

Peccato che queste persone si uniscano fra loro, solo quando si tratti di fare del male a chi è pulito ed onesto.

Chiunque siano, questo loro particolare modo di pensare ed agire, ne consente di riconoscere le vere finalità indipendentemente da chi dicano di essere.

Nella foga di togliermi la maschera per farmi del male e impedirmi di continuare divulgare serenamente valori di pace, rispetto, tolleranza fra popoli, rispetto dei diritti di tutti, delle donne, dei bambini, degli anziani, degli omosessuali, degli extracomunitari, delle persone oneste, di non violenza, alla fine questa vasta rete di persone prive di moralità, violente, ipocrite e prepotenti, si sono iniziate a smascherare loro.

Non è l'abito o la divisa o il mantello che ci rende chi siamo. Ma il comportamento.

Quindi agire in branco, come costoro fanno, per diffamare calunniosamente l'onestà e la moralità di chi invidiano, odiano (e temono), servirsi di espedienti secondo vigliacche strategie di mutuo soccorso ed egotica logica secondo cui "il fine giustifica i mezzi", tipicamente usati anche nei tipi di setta dedite al male colluse con ordini esoterici deviati e criminalità organizzate che impestano purtroppo anche l'Italia, si chiama appunto "fare del male".

Coloro che agiscano così non possono essere considerati al servizio del bene. Neppure vestendosi per assurdo da santi.
È cosa ovvia.
Eppure costoro sembrano o fingono di dimenticarlo.

Il male è MALE.

A maggior ragione quando è spregevolmente e vigliaccamente organizzato.

Non c'è scusa che tenga.

Solo persone malate di fanatismo, immature, immorali o criminali incallite non lo capirebbero.

Errare è umano. Perseverare è diabolico.

Pazienza.

Le persone veramente oneste e pulite mi stimano.

E questo è più che sufficiente per me è chiunque sia come me.

🌈 Grazie di esistere.

Un abbraccio ❤ x 7
Adam

#Adam #Kadmon #Italia #illuminati #frange #deviate #templari #massoni #rosacroce #criminalità #organizzata #terrorismo #proteggere #Umanità

1 commento:

  1. Lieber Adam, Herzensdank für alles was Du für uns alle tust und für Dein Wirken. Ich schätze Dich sehr und bist vollkommen willkommen in meinem Herzen. Danke dass es Dich gibt hier auf diese Erde und in diese speziefische Zeit. Gerne unterstütze ich Dich und alle, die für die Wahrheit und für die Freiheit sich einsetzen, mit meiner Herzenskraft. Herzensgrüsse aus der Schweiz, fühle Dich von mir und meiner Liebe umarmt. In segensreiche Frieden verbunden... M.Maier

    RispondiElimina